Indice Vix, opzioni binarie e la strategia della “gabbia”

0

L’indice VIX o indice di volatilità sul prezzo delle opzioni rappresenta il rischio che i trader investitori sono disposti a sostenere per negoziare diverse tipologie di opzioni sui mercati finanziari, una specie di premio assicurativo: un rischio elevato corrisponde a premi più alti, un rischio basso a premi inferiori.

L’indice vix aumenta in corrispondenza di un aumento del premio su determinate opzioni e diminuisce nel caso contrario. I trader in opzioni binarie utilizzano l’indice vix per determinare se i premi pagati dagli investitori per vendere o comprare su opzioni dello S&P 500 – vale a dire i prezzi delle azioni delle 500 società più grandi al mondo – sono alti o bassi.

Indice vix e opzioni binarie

L’indice vix è utilizzato dai trader in opzioni binarie come indice della tendenza rialzista o ribassista rispetto all’indice S&P500, questo perché i due indici sono correlati tra loro in misura inversamente proporzionale: quando l’indice S&P 500 scende indicando una tendenza ribassista dei mercati, l’indice vix a sua volta aumenta indicando un’alta volatilità con conseguente crollo, contrariamente al calo dell’indice vix corrisponde un aumento dell’indice S&P. Nel trading a opzioni binarie, il valore dell’indice vix aiuta a stimare i movimenti dei prezzi.

Come funziona la strategia opzioni binarie la Gabbia

La Gabbia è una strategia che permette di contenere le perdite; i trader meno esperti possono trarne beneficio soprattutto quando non si sanno ancora interpretare gli indici e altri segnali del mercato. Il trading in opzioni binarie è di per sé elementare perché basato sul puntare sul rialzo o il ribasso dei prezzi di un titolo o suo derivato. Con la strategia della “gabbia”, lo scopo è trovare una “zona” entro i cui margini trarre comunque profitto senza perdite eccessive. L’esempio aiuta a capire:

  • simuliamo di acquistare un’opzione al costo di 100 € su un trading di valute posizionato a 80,9520 punti, con scadenza della chiusura della posizione a 3 ore con percentuale di profitto dell’80% e rimborso del 10% in caso di esito negativo.
  • Si apre una prima posizione con un’operazione di tipo “call” (rialzo);
  • Nel giro di mezz’ora se l’andamento del trade va nella direzione auspicata (guadagnando per esempio 30 punti = 80,9550), si può costruire intorno al dato una gabbia aprendo una seconda posizione, nel senso opposto alla precedente;
  • vale a dire, acquistare a 100 € un’opzione posizionata a 80,9520 per le stesse valute, medesima scadenza e profitto, ma con operazioni di tipo “put” (ribasso).

Con questa manovra, i possibili risultati sono tre:

  1. Alla scadenza delle 3 ore stabilite per la chiusura della posizione, il prezzo può scendere ad un valore inferiore di 80,9520 e di conseguenza la prima operazione si conclude con esito negativo, traendo il 10% di rimborso, mentre si vince sulla seconda operazione, dal quale trarre un profitto dell’80%. In sostanza, dalla prima operazione (con pronostico al rialzo errato) si guadagna 10 € (del rimborso) e dalla seconda operazione (con pronostico al ribasso) 80 €, per un guadagno totale di 90 € sui 100 investiti, con una perdita di 10 €.
  2. Alla scadenza il prezzo potrebbe essere compreso tra  80,9520 e 80,9550. Poiché il prezzo effettivo finale si trova entro i confini della gabbia delineata, si otterrà una doppia vincita, traendo una percentuale di profitto dell’80% dalla prima operazione (call, con stima al rialzo e valore superiore a 80,9520); ma allo stesso tempo anche la seconda operazione risulta vincente (put, stabilendo alla scadenza un valore più basso di 80,9550). Il guadagno sarà di 80 € sulla prima operazione sommato a 80 € della seconda, con un profitto totale di 160 € (margine di guadagno di 60 € sui 100 investiti).
  3. Infine, il prezzo alla scadenza potrebbe salire ad un valore superiore di 80,9550, di conseguenza si guadagna dalla prima operazione una percentuale dell’80% e dalla seconda, conclusa con esito negativo, si ottiene il rimborso del 10%. Specularmente alla prima ipotesi di risultato, si totalizzano 80 € + 10 €, per un totale di 90 € su 100 investiti e una perdita di 10 €.

La strategia opzioni binarie la “Gabbia”, in pratica, permette di avere maggiori possibilità di guadagno sia che si investa in un senso che in un altro. Lo stesso metodo indicato nell’esempio può essere applicato in maniera inversa (aprendo prima una posizione put e poi una call) nell’arco di una mezz’ora l’una dall’altra in modo da tutelarsi contro le perdite. Questa strategia è stata messa a punto dai trader esperti soprattutto per evitare di perdere totalmente il capitale investito, con un rischio ridotto e maggiori possibilità di guadagno: si stima infatti un rapporto di vincita di 1:16 che significa che per vincere 16 € ne rischi solo 1.

Condividi

Lascia un Commento