Strategie opzioni binarie: la media mobile sui grafici a candele

0

Nel mondo delle opzioni binarie, per avere successo si può fare assegnamento su un efficiente money management che sia ad un buon livello di attenzione nella gestione del rischio correlato, tuttavia non vanno tralasciati, oltre ai grafici analitici, gli strumenti di investimento quali gli indicatori. Tra i più affidabili di tale tipologia scopriamo la media mobile, utilizzata dai trader professionisti di tutto il mondo.

Una delle capacità indispensabili al trader per imbastire una buona strategia per opzioni binarie è certamente la comprensione delle trendline, dei timeframe in cui vengono ad assestarsi e dai tipi di coppie di opzioni che vengono prese in considerazione.

Spesso, durante le nostre analisi, possiamo accorgerci di avere bisogno di qualcosa di più di una semplice pianificazione dei risultati, seguendo invece segnali operativi che pongono le loro basi su uno o più indicatori. Tra i più completi ed affidabili anche per i trader principianti, nonostante la sua indiscussa validità, troviamo la media mobile, che sostanzialmente incarna una media di prezzi in grado di seguire le oscillazioni sul mercato oggetto del nostro studio e investimento in opzioni binarie.

Sostanzialmente, la media mobile, in qualità di indicatore, è in grado di fornirci i seguenti segnali: nel caso in cui il prezzo riesca ad oltrepassare la linea di media dal basso all’alto, ci troveremo in presenza di una nuova operazione di tipo long, mentre nel caso contrario, in cui il prezzo parte dall’alto al basso, per arrivare ad un punto di incidenza con la media mobile, saremo in presenza di una posizione short.

Per seguire e sfruttare tali tendenze dovremo avere a disposizione un broker in opzioni binarie dotato di una piattaforma web o mobile flessibile, in grado di accettare le nostre impostazioni, tra cui quella che a noi farà comodo ossia la modalità M5 con media mobile a cinque periodi. Grazie a tale modalità, dopo aver impostato i dovuti parametri, potremo seguire i segnali di acquisto o vendita a seconda del rialzo o ribasso delle coppie di asset prese in considerazione.

Senza l’utilizzo di indicatori supplementari, che al trader neofita potrebbero ingenerare confusione, e rilevando invece gli intervalli di ascesa o discesa sul grafico, possiamo scegliere di acquistare opzioni binarie call nel caso in cui il prezzo parta dal basso verso l’alto nella relativa linea di media mobile.

Il broker più consigliato in tal caso è rappresentato dall’alternativa 24Option, oppure AnyOption, particolarmente specializzati nella rilevazione di tendenze tramite il grafico M5. Ricordiamo che nel grafico M5, come il nome stesso suggerisce, si considerano timeframe di cinque minuti in cui il trend sarà immediatamente rilevabile assieme alla possibilità di conoscere una tendenza in formazione sul relativo prezzo.

Ciò lo rende uno strumento insostituibile soprattutto per ottenere chiusure in the money nelle opzioni binarie a scadenza breve: il prezzo ci verrà rivelato e verrà seguito all’interno di un timeframe in cui potremo decidere se acquistare fino a che il trend rimane chiaro, per poi impostare segnali di uscita alla perdita del punto di investimento favorevole, e continuare il nostro trading dedicandoci invece ad altre attività finanziarie in cui i grafici mostrano un trend più deciso per massimizzare sia tempo che denaro nel mondo del Forex.

Condividi

Lascia un Commento