Strategia: Media mobile a 50 periodi

0

All’interno del trading binario esistono numerose strategie utili a generare profitti seri e cospicui. Tuttavia, affinché il proprio investimento in opzioni binarie non sia mai troppo rischioso, è utile affidarsi a quel tipo di strategia che utilizza indicatori tecnici o comunque metodi che si desumono dall’analisi dei grafici, pertanto aventi un approccio più tecnico.

I segnali di trading che ne conseguono dall’utilizzo e dall’osservazione di questi indicatori, sono validi nella misura in cui essi sono utilizzati sul piano statistico. Una delle migliori strategie, attualmente peraltro molto in voga, è la media mobile a 50 periodi.

In cosa consiste la strategia media mobile in opzioni binarie?

Vediamolo nei dettagli. La media mobile, come gran parte dei trader professionisti già sa, si costituisce come uno degli indicatori di trading maggiormente affidabili, stando anche al parere dei più importanti analisti del settore. Tale strategia prevede di prendere in considerazione la media dei prezzi ricondotta sul calcolo di un numero preciso di periodi. Per periodi, in genere, s’intendono delle sessioni (oppure giorni) sulle quali si calcola la media mobile che poi andremo a utilizzare. Aiutandoci con il grafico che vi proponiamo, cerchiamo di spiegare la strategia nei suoi dettagli.

strategie opzioni binarie media mobile 50 periodi

Com’è possibile vedere, nel grafico sovrastante, ciascuna sessione è della durata di 24 ore. Sono solo due le sessioni in cui la media mobile è annullata, infranta. Sia nella prima sessione delle due, che nella seconda, possiamo notare come esse continuano a seguire l’andamento ordinario del prezzo. Questo, quindi, è il momento in cui tocca al trader in opzioni binarie attuare la strategia scelta: egli può sfruttare questo indicatore per procedere a un investimento e un probabile guadagno grazie alle scadenze h24, oppure può optare per le scadenze durante la giornata.

Nello specifico, la media mobile si avvale dell’utilizzo dei grafici per giungere a determinare dove si presenta un capovolgimento della tendenza. Dai grafici è, infatti, possibile leggere l’oscillazione di prezzo di un qualunque asset. L’oggetto di scambio che troviamo al di sotto segue sempre delle tendenze ben chiare, che siano esse in rialzo o in ribasso. Detto ciò è possibile affermare che se il movimento è di tipo rialzista, la media mobile dei prezzi appare sul grafico al di sotto del prezzo; laddove il prezzo si configura all’interno di una tendenza ribassista, la media mobile ad esso riferita si troverà nella parte superiore.

Nel dettaglio, il segnale rialzista è generato dall’attraversamento del prezzo all’interno della sua media mobile. Tale movimento avviene dal basso verso l’alto. Il segnale ribassista, invece, è dato dal passaggio nel senso opposto, quindi dall’alto verso il basso, trasformando, così, la tendenza in ribassista. L’utilizzo della media mobile a 50 periodi per scadenze ad un’ora è consigliata soprattutto per i segnali d’acquisto, essa infatti, fornisce ad essi un ottimo indicatore.

Dopo aver impostato questi parametri specifici, avremo una media mobile a 50 periodi ed un grafico ad un’ora. Si raccomanda, tuttavia, di utilizzare questa strategia solo quando il mercato non si trova in una fase di tipo laterale giacché, laddove esso non segua una precisa direzione, la media mobile dei prezzi può subire alterazioni e quindi dar vita a falsi positivi.

Condividi

Lascia un Commento