Trucchi opzioni binarie: il Risk Reversal

0

Se siamo intenzionati a migliorare costantemente il livello delle nostre capacità di trader, di certo avremo programmato il passo successivo nel percorso di apprendimento di nuove tecniche, quelle cioè che ci consentiranno di sviluppare un modo di pensare, e fare trading, più simile a quello degli operatori professionisti.

In tale ottica vi presentiamo una sintesi pratica di una tecnica che consente di ridurre il rischio insito negli investimenti in cui sono coinvolti scambi di alto livello sulle nostre piattaforme di trading in opzioni binarie preferite: il Risk Reversal.

Poter operare attraverso un buon risk management nel mondo delle opzioni binarie richiede un preciso piano d’azione, in quanto – soprattutto a livello di scambi di una certa entità – le diverse fasi non possono essere improvvisate nei loro aspetti fondamentali.

Per avviare un piano di copertura delle perdite nel mondo delle opzioni binarie è possibile sfruttare tecniche che combinino difesa ed offesa sul market in oggetto, così come accade nella strategia Risk Reversal. Utilizzandola al meglio, questa tecnica permette di combinare, oltre ad una fase difensiva efficace, un acquisto di opzioni che può avvantaggiarci rispetto agli altri trader in competizione con noi.

Risk Reversal significa letteralmente “inversione del rischio”, e tale strategia può essere esemplificata avendo a disposizione un timeframe in cui consideriamo l’apertura di una posizione scaturita da una nostra valutazione rialzista del trend. L’operazione in questione potrebbe farci considerare un’investimento del nostro capitale, che come sappiamo è a priori un’operazione a rischio, il quale potrà essere ovviamente portatore di profitto nel caso in cui il trade vada a segno.

In tale situazione, il Risk Reversal prevede che, si possa avere una posizione Long aperta acquistando la stessa opzione Call out of the money, a cui fa seguito una vendita dell’opzione Put out of the money per bilanciare l’eventuale perdita, ovviamente supponendo che le due abbiano un valore monetario congruente. In questo caso, la somma del nostro deposito utilizzata per acquistare la nostra Call viene compensato dalla vendita di Put dello stesso importo, perciò si verrà a formare un interessante equilibrio. Questo ci permetterà di proteggerci con uno scudo da eventuali ingenti perdite continuando il trading, sempre con accortezza e la mente rivolta ai prossimi timeframe tracciati dal grafico a disposizione.

Naturalmente, non tutte le possibilità aperte da questa strategia per opzioni binarie risultano praticabili su tutte le piattaforme di trading binario, perciò è necessario accertarsi in prima istanza se il nostro broker di fiducia offre questo servizio, consentendoci di vendere l’opzione binaria Put.

Concludiamo quindi che, qualora il mercato sarà interessato da un moto rialzista, come da noi previsto, di conseguenza anche l’opzione Call potrà generare profitti, permettendoci di guadagnare alla scadenza prima della chiusura della sessione attiva. Si può anche intuire che, potenzialmente, il profitto ricavabile da questa operazione è teoricamente illimitato, a seconda del nostro grado di esperienza e dalla nostra necessità di investire nel lungo termine, dove è possibile cogliere i frutti di questa strategia in modo ancora più evidente.

Come possiamo notare, la strategia Risk Reversal o inversione del rischio si basa sulla nostra capacità operativa di “multitasking”, ovvero di riuscire a seguire contemporaneamente l’apertura di Call e Put eseguendo tutte le operazioni rimaste in sospeso nel timeframe preso in considerazione fino alla conclusione della sessione di trading.

Condividi

Lascia un Commento